Intervista a Wlady Nigro: “Per noi calabresi il cibo è tradizione e famiglia”

Wlady Nigro Wlady Nigro
Wlady Nigro, Calabria Foodporn

INTERVISTA A WLADY NIGRO, CALABRIA FOOD PORN

Calabria, terra di sapori intensi. Un territorio dalle mille sfumature, specialmente alimentari. La Calabria è nota per la sua cucina improntata principalmente su sapori decisi e piccanti, ma è anche tanto altro: una regione che dalle montagne scende digradando verso il mare e porta con se’ prodotti speciali e unici. E chi meglio dei calabresi può conoscere la propria terra? Abbiamo intervistato Wlady Nigro di Calabria Foodporn, blogger che ci ha raccontato la sua esperienza e il suo lavoro in giro per la Calabria e non solo. Inoltre, Wlady, che ringraziamo per la disponibilità, ci ha consigliato 5 ristoranti da provare per la prossima estate.

– Innanzitutto, come nasce la tua passione per la cucina?

– Noi calabresi abbiamo nel dna la passione per la cucina, tradizione che si tramanda di generazione in generazione. Mia nonna, ad esempio, mi diceva sempre “Mangia ca crisci!” ed è stata lei ad introdurmi in questo mondo. Ogni scusa nel sud Italia è buona per mangiare e ciò avvalora il concetto di “famiglia”: persone riunite attorno ad una tavola che non solo mangiano ma condividono un pasto, il che è profondamente diverso a livello emotivo ed empatico. 

– Come sei diventato Food influencer?

– Io posso definirmi un “influencer per caso”. Dopo la scuola alberghiera ho girato l’Italia dividendomi tra cucine e reception. Il lavoro in reception ha dato quel “plus” alla mia carriera: ho sperimentato sul campo cosa significa avere contatti costanti con la clientela. Specialmente a Bologna, dove ho fatto parte di una nota catena alberghiera. Sono diventato capo ricevimento e, poi, concierge a stretto contatto con la clientela più facoltosa che mi chiedeva spesso “dove possiamo andare a cena?”. Da lì ho capito che “consigliare ristoranti” non fosse unicamente un ramo del mio lavoro, bensì, un vero e proprio mestiere. Infatti, tornato in Calabria, ho deciso di proseguire su questo cammino, alla scoperta del territorio e di realtà genuine e improntate al racconto dei prodotti, e non ristoranti esclusivamente formali come fine dining o stellati. Il progetto Calabria Foodporn si è evoluto arrivando persino ad interessare la televisione. Ora preferisco definirmi più “blogger” che “food influencer”.

– Raccontaci un’esperienza bizzarra che hai avuto in un ristorante, qualora tu ne abbia avute!

-Ero a cena in un ristorante con la mia ragazza, una serata molto tranquilla. Due ragazzi si sono avvicinati per chiedere una foto e un autografo. Alla fine della cena, ci siamo alzati per andare a pagare, ma i due avevano già pagato per noi! Oppure, un’altra volta a Sanremo, in un ristorante di alto livello, ho fatto una storia e il proprietario mi ha ringraziato per questa storia su Instagram offrendomi la cena, di certo è stato imbarazzante. Ci tengo a sottolineare, dato che provengo dal mondo della ristorazione, che “scroccare” un pranzo o una cena non è mai bello se non vi è nulla in cambio per l’attività. Ma forse niente supera la storia che sto per raccontarti: durante un programma televisivo nel quale ero stato invitato, un locale mi ha letteralmente proposto di mangiare un pollo intero, completo di cresta, zampe, polmoni e, per non farsi mancare nulla, il sangue cotto dell’animale in questione; un’esperienza di certo indimenticabile. 

– Infine, ci piacerebbe conoscere, grazie alla tua esperienza, cinque ristoranti da provare in Calabria per la prossima estate. 

– Mi piacerebbe consigliarvi questi cinque ristoranti: Drogheria Culinaria a Reggio Calabria – Incipit a Tropea – A Casalura a Cirò Marina – Pepe Nero a Pizzo Calabro – Glauco a Scilla. Cinque realtà profondamente legate al territorio, che offrono una cucina ricercata, genuina e con materie prime di qualità.


Smmack Studio 

KTP

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use