Emergenza cinghiali nel Lazio: un flagello per gli agricoltori

Emergenza cinghiali nel Lazio: un flagello per gli agricoltori - Giridipasta.it

La presenza massiccia di cinghiali nel Lazio sta causando un’enorme emergenza per il settore agricolo della regione, con danni stimati per oltre 10 milioni di euro. Secondo quanto riportato da Coldiretti, associazione agricola di rilievo nazionale, la situazione attuale è critica e fuori controllo, mettendo a repentaglio sia le coltivazioni che la sicurezza dei cittadini. Si stima che circa 100 mila cinghiali siano responsabili di devastanti danni nelle produzioni agricole locali, con conseguenze disastrose per gli agricoltori del territorio.

Impatto devastante sulle produzioni agricole

I danni provocati dai cinghiali non riguardano soltanto la quantità delle colture, ma anche la qualità, con casi in cui fino all’80% del raccolto è stato distrutto. La situazione si sta dimostrando particolarmente grave anche per le produzioni di pregio, le cui aree coltivate sono a rischio di danneggiamento. La presenza massiccia di cinghiali sta mettendo a repentaglio non solo l’economia agricola locale, ma anche la sostenibilità delle attività produttive a lungo termine. La lotta contro questa emergenza si configura come una sfida urgente e complessa, che richiede l’intervento coordinato delle istituzioni e un deciso sostegno agli agricoltori colpiti.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use