Lo spettacolo delle Eta Aquaridi: le stelle cadenti in arrivo

Lo spettacolo delle Eta Aquaridi: le stelle cadenti in arrivo - Giridipasta.it

Le Eta Aquaridi: lo spettacolo nel cielo

Le meteore Eta Aquaridi raggiungono il picco, momento di massime stelle cadenti visibili, all’inizio di maggio di ogni anno. Ogni notte di inizio mese è ottima per osservarle, offrendo uno spettacolo unico. Queste meteore sono caratterizzate dalla loro incredibile velocità, che può raggiungere i 66 km/s, promettendo uno show indimenticabile. Durante il picco, si prevede che saranno visibili 10-20 meteore l’ora. Queste particelle provengono dalla cometa 1P/Halley, la generatrice di questo suggestivo sciame meteorico. Con dimensioni di 16x8x8 chilometri, la cometa Halley si distingue per essere uno degli oggetti più scuri del sistema solare, con un albedo di 0,03.

Come osservare le stelle cadenti

Lo sciame delle Eta Aquaridi è attivo dal 19 aprile al 28 maggio, ma l’osservazione ottimale è raccomandata nella prima decina del mese. La Luna, nella fase calante durante la prima parte di maggio, non disturberà l’osservazione delle stelle cadenti, sorgerà infatti a notte inoltrata. Un cielo scuro è l’ideale per ammirare questo spettacolo celeste, e per farlo non c’è niente di meglio dell’occhio nudo. La parte del cielo da cui sembrano provenire le meteore è chiamata radiante, situata nella costellazione dell’ Acquario, vicino alla stella Eta Aquarii. È previsto che le Eta Aquaridi saranno visibili a partire dalle 03:15 ad est, condizione che richiede un orizzonte privo di ostacoli artificiali e naturali per godere appieno di questo fenomeno. Che siano notti serene a regalare osservazioni indimenticabili.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use