Un’esplorazione sensoriale nel Giardino Marchesale di Melpignano

Un'esplorazione sensoriale nel Giardino Marchesale di Melpignano - Giridipasta.it

Uno spazio incantato

Iniziamo la nostra avventura sensoriale nel suggestivo Giardino Marchesale di Melpignano, un luogo che si distingue per la sua ricca biodiversità e la sua storia millenaria. Circondati da alberi secolari, frutteti antichi e profumatissime erbe aromatiche, ci addentriamo in un’esperienza unica nel suo genere.

Un tuffo nella storia

Con la guida esperta dell’archeologa Eda Kulja, ci immergiamo nel passato affascinante di questo giardino, che ha attraversato secoli di trasformazioni e evoluzioni. Scopriamo segreti e curiosità legati alla sua origine nel XV secolo, quando faceva parte di una Terra Medievale, per poi trasformarsi nel XVII secolo in un magnifico giardino all’italiana, simbolo di bellezza e armonia. Le tracce del passato si mescolano armoniosamente con la modernità, regalandoci un’atmosfera magica e suggestiva.

Il gusto e l’arte si fondono

Nel cuore di questo meraviglioso giardino, incontriamo due menti creative che ci offrono un viaggio multisensoriale senza precedenti. Il bartender Elia Calò e l’animatrice ambientale Betty Locane ci accolgono de Il Giardino sotto il Naso e Mita Spirits, dove ogni drink è una vera e propria opera d’arte. Tra profumi avvolgenti e sapori inediti, ci lasciamo conquistare dalle creazioni originali come il Menta Fresh, il Dry Fennel e il Negroni Salentino, veri e propri capolavori da gustare e apprezzare.

Il cuore pulsante della Grecìa Salentina

Melpignano, con i suoi poco più di duemila abitanti, rappresenta il fulcro della cultura e della tradizione della Grecìa Salentina. Inserito nell’Associazione Comuni Virtuosi e Riabitare l’Italia, il comune si distingue per la gestione ecosostenibile del territorio, gli investimenti in cultura e le politiche inclusive. Grazie a iniziative come il Mercato del Giusto, la Mensa bio-etica e il Master Universitario in Gastronomie territoriali sostenibili, Melpignano si conferma un’oasi di eccellenza dove arte, storia e gastronomia si fondono in un connubio unico e irresistibile.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use