Un Delizioso Crumble Vegano alle Pesche: Ricetta Semplice e Gustosa

Un Delizioso Crumble Vegano alle Pesche: Ricetta Semplice e Gustosa - Giridipasta.it

Il crumble vegano di pesche è un dolce gustoso e semplice da preparare, perfetto per chi ha poco tempo ma desidera godersi un dessert con frutta. Questa ricetta, caratterizzata dall’uso di olio d’oliva, farina e pesche, rappresenta una variante vegana del classico crumble, dove il burro viene sostituito con olio di girasole. Originariamente di tradizione inglese e irlandese, il crumble è diviso in versioni dolci e salate, ed è nato durante la Seconda Guerra Mondiale a causa delle restrizioni alimentari. Ideale per una merenda golosa o come dessert, il crumble vegano alle pesche si abbina perfettamente con gelato vegano, panna montata vegetale o classica.

Ingredienti per il Crumble Vegano di Pesche

  • 150 g di farina 00
  • 150 g di farina integrale
  • 150 g di zucchero di canna
  • 200 ml d’olio di girasole
  • 3 pesche
  • 1 limone
  • Foglioline di menta
  • Chiodi di garofano

Preparazione del Crumble Vegano alle Pesche

  1. Preparazione delle Pesche
    Per iniziare, lava le pesche, sbucciale e tagliale a tocchetti. Condisci i pezzi di pesca con succo di limone, chiodi di garofano, menta e parte dello zucchero di canna.

  2. Creazione delle Briciole di Crumble
    In una terrina, mescola le due tipologie di farina, lo zucchero di canna rimanente e l’olio. Utilizzando le dita, sbriciola l’impasto fino a ottenere la consistenza tipica del crumble.

  3. Assemblaggio del Dolce
    Disponi i tocchetti di pesca conditi alla base di una teglia, quindi coprili con l’impasto a briciole. Aggiungi un filo d’olio e rivesti la teglia con carta da forno.

  4. Cottura e Finale
    Preriscalda il forno a 180 gradi e cuoci il crumble per circa 25 minuti. Una volta cotto, lascialo raffreddare leggermente prima di servirlo. Accompagna il dolce con gelato o panna vegetale, se gradito.

Variazioni e Suggerimenti

Il crumble alle pesche può essere personalizzato sostituendo la frutta con altre varietà di stagione, come fragole o mele. Inoltre, è possibile modificare il tipo di farina utilizzata, optando ad esempio per la farina di riso o regolando le proporzioni tra farina 00 e integrale.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use