Rivoluzione verde nell’industria alimentare: l’Italia leader contro lo spreco

Rivoluzione verde nell'industria alimentare: l'Italia leader contro lo spreco - Giridipasta.it

L’80% delle aziende alimentari italiane abbraccia l’economia circolare* per combattere lo spreco alimentare e valorizzare le eccedenze. Un importante studio condotto dall’Osservatorio Food Sustainability della School of Management del Politecnico di Milano rivela che nel settore della trasformazione alimentare sono ben 321mila tonnellate di eccedenze che vengono donate o riutilizzate ogni anno.

La svolta dell’industria alimentare italiana

Le pratiche di economia circolare* sono sempre più utilizzate dalle aziende alimentari per dare una seconda vita agli alimenti e ridurre lo spreco. L’Italia si conferma leader in questa lotta contro lo spreco alimentare, con grandi e medie aziende che donano circa 139mila tonnellate di eccedenze edibili all’anno e riusano altre 182mila tonnellate in forme diverse. La dimensione aziendale influisce sull’adozione di queste pratiche, con le grandi realtà che si distinguono nel valorizzare le eccedenze tramite donazioni e altri tipi di riuso.

La crescita delle startup nell’ambito alimentare

Le startup stanno rivoluzionando il settore alimentare con soluzioni innovative che promuovono la sicurezza alimentare e un uso più efficiente delle risorse, riducendo gli impatti ambientali e sostenendo i territori. A livello globale, si registra un aumento delle agrifood che perseguono obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030*, concentrandosi principalmente sulla sostenibilità ambientale e sull’efficienza nell’utilizzo delle risorse.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use