Rielaborazione dell’articolo: “Controlli e Sanzioni per Garantire la Giusta Remunerazione degli Agricoltori”

Rielaborazione dell'articolo: "Controlli e Sanzioni per Garantire la Giusta Remunerazione degli Agricoltori" - Giridipasta.it

Il ministro dell’Agricoltura, Sovranità Alimentare e Foreste, Francesco Lollobrigida, ha evidenziato l’importanza di garantire la giusta remunerazione per gli agricoltori attraverso controlli e sanzioni mirate. Ismea e la Cabina di Regia anti-frodi sono i protagonisti di questo processo.

Stabilire il Costo Medio di Produzione

Lollobrigida difende la scelta di non imporre un prezzo minimo sul mercato, ma piuttosto di definire il costo medio di produzione come riferimento per le contrattazioni. Gli imprenditori agricoli devono essere liberi di gestire i propri prezzi, pur rispettando il costo di produzione.

1 Controlli e Contratti Scritti

Le contrattazioni nella filiera agricola devono avvenire in forma scritta, garantendo trasparenza e rispetto dei costi di produzione. In caso di vendite sotto il costo medio di produzione, sono previsti controlli serrati da parte delle forze dell’ordine e degli ispettori.

Sanzioni per Condizionamenti nella Filiera

Lollobrigida evidenzia la necessità di sanzionare i condizionamenti forti che spingono gli agricoltori a vendere sotto il costo di produzione. Sono in corso interventi mirati per aumentare le sanzioni e prevenire comportamenti sleali all’interno della filiera agricola.

1 Approvazione del Decreto Agricoltura

Il ministro prevede che il decreto agricoltura venga approvato a breve, con l’obiettivo di garantire un meccanismo efficace di controllo e regolamentazione delle pratiche di mercato. Si mira a garantire la giusta remunerazione per gli agricoltori nel rispetto delle dinamiche di mercato.

In conclusione, il focus sul controllo dei costi di produzione e sulla remunerazione equa degli agricoltori rappresenta un passo importante verso una filiera agricola più trasparente e sostenibile.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use