L’alimentazione contro l’osteoporosi: come prenderci cura delle nostre ossa

L'alimentazione contro l'osteoporosi: come prenderci cura delle nostre ossa - Giridipasta.it

L’osteoporosi è un disturbo diffuso che colpisce milioni di persone in Italia, soprattutto donne anziane. Le ossa diventano fragili e a rischio fratture a causa della decalcificazione e della perdita di densità, senza sintomi evidenti fino a esami specifici.

La prevenzione dell’osteoporosi attraverso l’alimentazione

Numerosi fattori contribuiscono allo sviluppo dell’osteoporosi, tra cui l’età, il genere femminile, la menopausa e la predisposizione genetica. L’alimentazione gioca un ruolo chiave, con l’assunzione adeguata di calcio e vitamina D, evitando il consumo eccessivo di alcol e garantendo un’adeguata quantità di frutta e verdura. Il calcio e la vitamina D sono essenziali per la salute di ossa e denti, con la vitamina D che richiede l’esposizione al sole per la sua sintesi.

Gli alimenti alleati e nemici nella lotta all’osteoporosi

Includere nella dieta quotidiana latticini, formaggi, legumi, verdura e frutta fresca e secca, e pesce può contribuire a prevenire o ritardare l’insorgenza dell’osteoporosi. Questi alimenti favoriscono l’assorbimento di calcio e vitamine essenziali per la salute delle ossa. Tuttavia, è importante limitare il consumo di alcol e di cibi come sale, carne rossa, salumi, pesce in scatola, e alimenti ricchi di ossalati che ostacolano l’assorbimento di calcio nell’intestino. Questa varietà di cibi può influire negativamente sulla salute delle ossa e favorire lo sviluppo dell’osteoporosi.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use