La “disputa” per l’Erbazzone Reggiano

La "disputa" per l'Erbazzone Reggiano - Giridipasta.it

La rincorsa per ottenere il marchio Igp dell’Emilia-Romagna per la rinomata torta salata reggiana a base di bietole, nota come Erbazzone, ha scatenato una polemica che vede contrapposti l’associazione dei produttori locali e la società Sfoglia Torino, proprietaria del marchio Righi. Questa querelle si è intensificata dopo l’approvazione da parte del ministero dell’Agricoltura e il blocco dell’iter a Bruxelles a causa di un ricorso presentato al Tar del Lazio proprio da Sfoglia Torino.

La battaglia per il territorio: la disputa legale sul riconoscimento del marchio

L’associazione produttori Erbazzone Reggiano, composta da importanti realtà locali come Nonna Lea, Fattoria Italia, Bottega Gastronomica, La Vecchia Resdora e Big, si è schierata per difendere il procedimento contestato da Sfoglia Torino. In un comunicato rilasciato dagli avvocati Giuseppe Pagliani e Gianluca Dallari, l’associazione si è impegnata a combattere senza esclusione di colpi affinché venga garantito il riconoscimento dell’indicazione geografica protetta per l’Erbazzone Reggiano, sottolineando l’importanza di tutelare il patrimonio locale e contrastare eventuali tentativi di blocco dell’iter burocratico.

Una battaglia tutta da seguire: l’evoluzione della controversia

Dalla costituzione dell’associazione produttori Erbazzone Reggiano e il sostegno ricevuto da Comune e Regione Emilia-Romagna, fino al brusco stop al processo di registrazione del marchio a livello europeo a causa del ricorso presentato da Sfoglia Torino, la vicenda attorno all’Erbazzone Reggiano si è fatta sempre più intricata e coinvolgente. La lotta per ottenere il riconoscimento Igp si è trasformata in un confronto legale che mette in discussione non solo l’aspetto burocratico, ma anche la valorizzazione dell’identità territoriale e dell’eccellenza enogastronomica della provincia reggiana.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use