Incentivi al florovivaismo: più fondi e ricerca in arrivo

Incentivi al florovivaismo: più fondi e ricerca in arrivo - Giridipasta.it

Un’importante novità nell’ambito del florovivaismo italiano prevede l’approvazione imminente, entro l’estate, del disegno di legge delega al Senato. A comunicarlo è stato il sottosegretario Patrizio Giacomo La Pietra durante una visita al Crea Orticoltura e Florovivaismo di Pescia, in Toscana. Questo provvedimento comporterà un aumento di attenzione verso il settore, maggiori finanziamenti per la ricerca e l’istituzione di un ufficio dedicato al Masaf.

Il rifacimento del Mercato dei fiori di Pescia

La Pietra ha inoltre svelato che il rifacimento del Mefit, il Mercato dei fiori di Pescia, sarà finanziato grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza . Durante la sua visita, il direttore del Centro Daniele Massa ha presentato al sottosegretario alcuni progetti finanziati dal Masaf, volti a promuovere un florovivaismo sempre più sostenibile.

Progetti per un florovivaismo eco-sostenibile

Tra i progetti di punta presentati al sottosegretario vi è Biovivo, che punta all’applicazione di tecniche di agricoltura biologica nel settore del vivaismo. Inoltre, nell’ambito del Pnrr sono previsti contratti di filiera per la realizzazione di un sito sperimentale a lungo termine. Questo scopo è quello di studiare gli effetti delle migliori tecnologie disponibili per la gestione degli input e l’utilizzo di materiali ecosostenibili ed ecocompatibili nel florovivaismo.

Nuove prospettive per il florovivaismo italiano

L’approvazione imminente del disegno di legge delega al Senato segna un momento cruciale per il settore del florovivaismo in Italia. L’attenzione crescente, i maggiori finanziamenti alla ricerca e l’istituzione di un ufficio dedicato al Masaf promettono di aprire nuove prospettive per un settore fondamentale per l’economia e l’ambiente del nostro Paese.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use