Il successo del caffè italiano ai distributori automatici

Il successo del caffè italiano ai distributori automatici - Giridipasta.it

La passione per il caffè italiano
Il caffè è il protagonista indiscusso delle consumazioni italiane ai distributori automatici. Nel 2023, quasi 2,3 miliardi di caffè sono stati bevuti davanti a una vending machine. L’Italia vanta la più vasta rete distributiva alimentare automatica d’Europa, con oltre 830 mila vending machine dislocate principalmente in uffici pubblici, aziende, scuole e ospedali. Nel corso del 2023, queste macchine hanno erogato quasi 4 miliardi di consumazioni, a cui si aggiungono ulteriori 1,1 miliardi di capsule e cialde, per un totale superiore ai 5 miliardi di consumazioni.

Dati rivelatori
Lo studio condotto da Ipsos per Confida, l’Associazione Italiana Distribuzione Automatica, ha presentato i risultati di questa indagine in occasione dell’apertura di Venditalia 2024, il più importante evento internazionale del settore tenutosi presso Fiera Milano Rho fino al 18 maggio. Risulta che il caffè rappresenti il 57% delle consumazioni totali, ma sono in crescita anche il consumo di tè e di ginseng .

Preferenze negli snack
Al secondo posto per numero di consumazioni troviamo gli snack, che rappresentano il 16% del totale. Tra gli snack dolci, come barrette, biscotti e merendine, si registrano incrementi nelle vendite, rispettivamente del 12%, 9% e 3%. Nel 2023 si è notato un aumento significativo anche negli snack salati, come crackers e patatine . Il settore del confectionery ha visto addirittura una crescita del 26%.

Tendenze nelle bevande
Le bevande fredde hanno registrato un calo complessivo del 2,56% nel 2023, con una diminuzione particolare nelle bevande gassate . Per quanto riguarda l’acqua, la preferenza va a quella liscia, scelta dal 70% dei consumatori. L’evoluzione dei gusti e degli stili di vita ha portato a un aumento del consumo di bevande a base di frutta e di succhi 100% frutta .

Innovazione e sostenibilità
Ernesto Piloni, Presidente di Venditalia, ha evidenziato come grazie alla connettività ora è possibile gestire le vending machine da remoto. Le nuove generazioni di distributori automatici sono dotate di schermi touch al posto delle tradizionali pulsantiere, nonché di sistemi di pagamento digitali cashless sempre più diffusi. Inoltre, il settore si sta orientando verso la sostenibilità con progetti come RiVending, che promuove un circuito chiuso di riciclo per bottigliette e bicchierini in plastica utilizzati nei distributori automatici.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use