Il consumo di vino in Italia nel 2023: un’analisi approfondita

Il consumo di vino in Italia nel 2023: un'analisi approfondita - Giridipasta.it

Il consumo di vino in Italia nel 2023 ha confermato la presenza di 29,4 milioni di consumatori, una cifra stabile rispetto all’anno precedente. Tuttavia, si è registrato un calo nei consumatori quotidiani, scesi a 11,7 milioni. Questi dati sono stati resi noti dall’Osservatorio di Unione italiana Vini basandosi sui dati Istat del 2023.

I cambiamenti nel consumo di vino in Italia negli ultimi 12 anni

Il saldo complessivo di vino consumato in Italia nel 2023 ha raggiunto i 23 milioni di ettolitri, evidenziando un trend di continuità nel consumo. Nonostante ciò, emerge un cambiamento significativo nelle abitudini dei consumatori. L’analisi condotta dall’UIV sottolinea un aumento del 2% nel numero di fruitori rispetto al 2011, con una componente maschile del 58% e femminile del 42%. Si nota una maggiore responsabilità e consapevolezza nel consumo di vino, accompagnata da una maggiore diversificazione delle abitudini.

Le nuove tendenze nel consumo di vino

Un dato rilevante è l’incremento dei consumatori che praticano l’aperitivo, attestatosi al 31% rispetto al 2011 e coinvolgendo quasi 22 milioni di persone. Analizzando le regioni italiane, emergono dati interessanti: l’Emilia-Romagna si posiziona al primo posto con una quota del 61,3% di consumatori sulla popolazione totale, seguita da Valle d’Aosta , Toscana e Veneto . La provincia di Trento registra la maggiore crescita di consumatori , mentre la Basilicata mostra una contrazione del 9%.

La trasformazione del profilo dei consumatori di vino in Italia

L’identikit dei ‘winelover’ italiani si è evoluto nel corso degli anni, con un aumento del 10% nella domanda femminile e una diminuzione del 3% nella domanda maschile. Inoltre, si è verificata una diminuzione del consumo quotidiano del 22%, con una crescita del 29% dei consumatori “non quotidiani”, che rappresentano il 60% del totale, rispetto al 48% di 12 anni fa.

In chiusura, l’analisi condotta dall’Unione italiana Vini sottolinea un mutamento delle abitudini dei consumatori di vino in Italia, evidenziando una maggiore consapevolezza nel consumo, un aumento dei consumatori non quotidiani e un cambiamento nel rapporto tra uomini e donne consumatori.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use