Export formaggi Dop verso gli USA: dati in crescita confermano l’importanza del settore

Export formaggi Dop verso gli USA: dati in crescita confermano l'importanza del settore - Giridipasta.it

L’export dei formaggi Dop verso gli Stati Uniti è in costante aumento, con dati che delineano un panorama positivo per il settore caseario italiano. Nel 2023, sono state vendute oltre 30mila tonnellate di formaggi Dop, registrando un incremento del 3% rispetto al 2022, con un significativo aumento del 7% a livello di valore che si traduce in un fatturato di 390 milioni di euro. Il traino di questo patrimonio è rappresentato principalmente da prodotti come Grana Padano, Parmigiano Reggiano e pecorini, che continuano a conquistare il mercato internazionale.

L’importanza dei formaggi Dop sul mercato americano

I formaggi a denominazione rappresentano un pilastro fondamentale delle esportazioni casearie italiane verso gli Stati Uniti, occupando quasi l’80% dei volumi e il 90% del valore complessivo. Questi dati, resi noti dall’Afidop , evidenziano la grande rilevanza e la popolarità di prodotti come il Grana Padano, il Parmigiano Reggiano e i pecorini sul territorio statunitense. In vista del Summer Fancy Food in programma a New York dal 23 al 25 giugno, l’Afidop sarà presente insieme ai consorzi di tutela di Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana, Pecorino Romano, Pecorino Toscano e Piave, confermando il primato mondiale dell’Italia nell’export di prodotti caseari.

Incrementi nei primi mesi del 2024

Nei primi tre mesi del 2024, si registra un ulteriore incremento per formaggi come Grana Padano, Parmigiano Reggiano e pecorini, che continuano a consolidare la propria presenza sul mercato internazionale. Grana Padano e Parmigiano Reggiano segnano una crescita del 28% a livello di volume, mentre il Pecorino Romano registra un incremento superiore al 20%, confermando la costante domanda e apprezzamento per i formaggi italiani di alta qualità.

Importanza del mercato statunitense e sfide da affrontare

Il mercato americano rappresenta un importante scoglio per le esportazioni di formaggi Dop e Igp, assorbendo quasi il 12% delle vendite complessive. Antonio Auricchio, presidente dell’Afidop, sottolinea l’importanza di contrastare fenomeni come l’italian sounding e promuovere la cultura dei prodotti italiani direttamente nei luoghi di consumo. L’obiettivo è sensibilizzare anche i ristoratori statunitensi sull’origine e la qualità dei formaggi italiani, che sono tra i prodotti più utilizzati nei ristoranti esteri dopo il vino, seguiti da olio e pasta, e salumi.

Questo testo ha la finalità di diffondere informazioni sul settore caseario italiano e l’andamento delle esportazioni di formaggi Dop verso il mercato americano, evidenziando l’importanza strategica di questo settore e le sfide da affrontare per garantirne la valorizzazione e la tutela nel panorama internazionale.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use