Esportazione di carne suina toscana e umbra negli USA: un nuovo mercato si apre

Esportazione di carne suina toscana e umbra negli USA: un nuovo mercato si apre - Giridipasta.it

Introduzione:
Dal 12 luglio 2024, la Toscana e l’Umbria potranno esportare carne suina e prodotti a base di carne suina a breve stagionatura negli Stati Uniti. Le autorità di Aphis hanno confermato il free status dalla Malattia Vescicolare Suina per queste due regioni, consentendo l’ingresso sul mercato statunitense di prodotti tipici come la Finocchiona, il Prosciutto Toscano e il Prosciutto di Norcia.

Sorveglianza e controllo: le misure in atto
Le autorità competenti hanno sottolineato l’importanza delle misure di sorveglianza, prevenzione e controllo attuate dai servizi veterinari nazionali. Il sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, ha evidenziato la collaborazione tra il Maeci, l’Ambasciata d’Italia a Washington e il ministero della Salute nell’ottenere questo risultato. Un passo cruciale per l’export di un settore strategico per l’Italia, che testimonia gli ottimi rapporti tecnici tra i servizi veterinari italiani e statunitensi.

Impatto economico e prospettive future
L’apertura del mercato statunitense alla carne suina toscana e umbra rappresenta un’opportunità significativa per l’agroalimentare italiano. Questa decisione potrebbe favorire una maggiore visibilità e apprezzamento dei prodotti tipici delle due regioni anche a livello internazionale. La collaborazione tra le autorità italiane e statunitensi potrebbe portare a ulteriori sviluppi positivi nel settore, consolidando la presenza italiana sulla scena mondiale.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Keep Up to Date with the Most Important News

By pressing the Subscribe button, you confirm that you have read and are agreeing to our Privacy Policy and Terms of Use